ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- TERNANA, Litteri: “Terni piazza importante per me. L’Inter? Un sogno tornarci. A Catania invece… “

ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- TERNANA, Litteri: “Terni piazza importante per me. L’Inter? Un sogno tornarci. A Catania invece… “

di Redazione ITASportPress

Gianluca Litteri, 24 anni, attaccante catanese della Ternana, ha accarezzato il sogno di vestire la maglia dell’Inter essendo cresciuto nel vivaio nerazzurro e avendo vinto il titolo tricolore con la Primavera meneghina nella stagione 2006/07. Il club del presidente Moratti però lo spedì in prestito allo Slavia Praga dove il calciatore appena 20enne divenne il primo italiano a fare gol nel campionato ceco (al Sigma Olomuc) anche se fu poi frenato da un grave infortunio nella gara di Europa League contro il Vaslui. Tornato in Italia Litteri ha indossato la casacca del Vicenza, della Salernitana e infine della Ternana dove quest’anno in B ha realizzato due reti su nove partite giocate. Ultima esultanza, sabato scorso contro lo Spezia nel match finito 1-1. Litteri racconta il suo momento felice in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it. ” La mia avventura con la Ternana è cominciata l’anno scorso, e non pensavo di poter arrivare fino a questo punto. Innanzitutto ho trovato da subito un feeling speciale con il mister (Toscano ndr.) che mi ha voluto fortemente, e credo di aver ripagato la sua fiducia; mi trovo benissimo anche con i tifosi. Terni è una piazza importante e fino ad ora fortunatamente sto bene a 360 gradi”.

Quest’anno in B, tanto attesi l gol, che arrivano…

Per un attaccante gonfiare la rete è fondamentale soprattutto sotto l’aspetto psicologico. Spero di dare continuità al mio senso del gol…”.

“Come hai reagito quando hai saputo che ti avrebbe raggiunto Antonino Ragusa, tuo compagno ai tempi della Salernitana”?

Quando erano solo voci ero già contentissimo, e la prima cosa che ho fatto è stata contattarlo per spronarlo a venire a Terni. Antonino per me non è solo un compagno di squadra,ma è come se fosse un fratello. Sono molto felice di averlo ritrovato sul campo di gioco,anche perchè lui può dare una grossa mano a questa squadra”.

“Cosa ti ha lasciato l’esperienza con lo Slavia Praga”

“Da un lato calcistico poco purtroppo,dato che ho giocato per un tempo breve,appena un mese dal mio arrivo, a causa di un brutto infortunio. La ricordo comunque come un’importante esperienza soprattutto a livello umano,la rifarei senz’altro a condizione di poter giocare”

E’ un tuo sogno ritornare all’Inter?

“L’Inter è una grande squadra. Affronta competizioni di alto livello, e credo che qualsiasi calciatore ambisca ad arrivare così in alto. Si,sarebbe un sogno”.

Da catanese, quanto ti piacerebbe indossare la maglia rossoazzurra?

” Da catanese, quello è un sogno che va al di là di ogni cosa, a prescindere dalla possibilità o meno di poter giocare in Europa”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy