Serie B, rinviata Lecce-Ascoli: ambulanza in campo per soccorrere Scavone

Serie B, rinviata Lecce-Ascoli: ambulanza in campo per soccorrere Scavone

Doppio duro colpo alla testa per il centrocampista dei giallorossi dopo soli 14 secondi dall’inizio dell’anticipo della 22° giornata di campionato: le squadre hanno chiesto ed ottenuto il rinvio del match, l’ex Parma è cosciente, trasportato in ospedale

di Redazione ITASportPress

Il match di apertura della 22° giornata del campionato di Serie B fra Lecce ed Ascoli è stato rinviato su richiesta di tutti i giocatori in campo. La decisione è maturata in seguito ad un duro contrasto di gioco – avvenuto dopo appena 14 secondi dal fischio d’inizio – fra il centrocampista del Lecce Manuel Scavone e l’attaccante dell’Ascoli Giacomo Beretta: l’ex Parma ha sbattuto forte la testa contro l’avversario e poi sul terreno di gioco. Attimi di apprensione e di terrore che hanno portato le squadre a rimuovere il più velocemente possibile i cartelloni pubblicitari per lasciare spazio all’ingresso in campo dell’ambulanza.

I soccorsi sono avvenuti con celerità, il pubblico del Via del Mare ha vissuto in silenzio la situazione, in attesa di novità sull’accaduto. Tanti applausi nel momento in cui l’ambulanza è uscita dal campo per portare Scavone in ospedale, cosciente al momento del trasporto. I giocatori sono rimasti sotto shock per quanto successo e i capitani di Lecce ed Ascoli hanno insistito nel chiedere al direttore di gara Niccolò Baroni di sospendere la gara e riprenderla in un’altra occasione. Probabilmente, essa si giocherà domani, sabato 2 febbraio, se le condizioni di Scavone dovessero migliorare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy