Serie B, violazioni Covisoc, deferiti Pisa e tre dirigenti

Serie B, violazioni Covisoc, deferiti Pisa e tre dirigenti

Deferiti Fabio Petroni presidente del Cda, Giancarlo Freggia, vice presidente del Cda e Vincenzo Taverniti, consigliere delegato.

Commenta per primo!

La Federcalcio ha reso noto che “a seguito di segnalazione della Covisoc, il Procuratore federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Pisa e tre dirigenti, Fabio Petroni presidente del cda e legale rappresentante pro-tempore della società, Giancarlo Freggia, vice presidente del cda e legale rappresentante pro-tempore, Vincenzo Taverniti, consigliere delegato e legale rappresentante pro-tempore. I tre dirigenti sono stati deferiti ‘ai fini del rilascio della Licenza Nazionale per l’ammissione al campionato professionistico di Serie B 2016/2017, per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per non aver depositato, entro il 30 giugno 2016, la garanzia a prima richiesta dell’importo di euro 800.000,00 e comunque per non aver documentato alla Lega Nazionale Professionisti Serie B, entro lo stesso termine, l’avvenuto deposito della garanzia a prima richiesta dell’importo di euro 800.000,00 sopra indicata’”. La Federcalcio fa sapere inoltre che “il Pisa è stato deferito a titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy