Catania, Ciancio a ISP: “Ho rischiato di smettere di giocare a 18 anni. Scampato al crollo del ponte Morandi ma perso amico”

Il difensore finora è stato uno dei protagonisti del campionato dei rossazzurri

Il difensore del Catania Simone Ciancio ha risposto alle domande di Itasportpress svelando particolari inediti e qual è il sogno nel cassetto.

Queste le domande:

1 Se e quanto ha influito nella testa e nelle gambe della squadra la vicenda ripescaggio.
2 La Serie B all’interno dello spogliatoio la vivete come un sogno o un’ossessione?
3 Ad Alessandria era il dj dello spogliatoio, c’è una canzone fatta apposta per questa stagione del Catania?
4 Di Catania cosa apprezza maggiormente, la cucina, il mare o il clima?
5 Essendo di Genova, il giorno della tragedia del crollo del ponte Morandi cosa ha provato?
6 La Sampdoria è la sua squadra del cuore avendo iniziato a giocare nel vivaio blucerchiato. In Serie A non ha mai debuttato ma è ancora un suo obiettivo?
7 E’ forte in lei il rammarico per i due infortuni a 18 anni che le hanno stravolto la carriera?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy