Napoli-Arsenal, ecco le chiavi della rimonta ma attenzione ai Gunners…

Al San Paolo gli azzurri cercano di ribaltare il ko dell’andata

Sarà una sfida all’ultima azione. Napoli-Arsenal promette scintille per 90 minuti e, chissà, forse anche oltre. La squadra di Ancelotti deve ribaltare il 2-0 subito all’Emirates. Per farlo, sfrutterà il fattore casa ma non solo.

NAPOLI – L’esperienza del tecnico di Reggiolo sarà fondamentale. Ancelotti sa cosa occorre per andare avanti in una competizione così importante. Il suo palmares parla da sé. C’è Milik. Bomber stagione degli azzurri. Partito dalla panchina nella gara d’andata, il polacco non è mai venuto meno al suo dovere di fare gol. La rimonta azzurra passerà anche dalla sua vena realizzativa. Infine, Lorenzo Insigne. Primo tifoso azzurro e napoletano. La carica, o la cazzimma, di Lorenzo Il Magnifico sarà determinante per trascinare l’ambiente e in compagni.

ARSENAL – Dall’altra parte ci saranno i Gunners. Squadra tosta, come dimostrato in terra inglese. Aubameyang sarà il pericolo numero uno. Ma anche Aaron Ramsey, futuro juventino, ha già dimostrato di poter colpire i suoi futuri avversari. C’è, però, un dato importante. La difesa non è poi così perfetta, soprattutto in trasferta. Il Napoli ha tutte le carte in regola per vincere e passare il turno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy