Coppa d’Africa, la casa di Keita sotto assedio: i tifosi credono sia vittima di…stregoneria

Coppa d’Africa, la casa di Keita sotto assedio: i tifosi credono sia vittima di…stregoneria

Il giocatore della Guinea nel mirino dei sostenitori

di Redazione ITASportPress
Naby Keita

Succede anche questo durante la Coppa d’Africa. I tifosi della Guinea hanno assediato la casa di Naby Keita, giocatore anche del Liverpool, perché convinti che il classe ’95 sia vittima di stregoneria da parte dei parenti.

Il torneo africano regala sempre tante emozioni, ma anche storie particolari come quella che coinvolge il centrocampista della Guinea Keita. Secondo quanto riporta la BBC, i tifosi della Guinea hanno assediato la casa del calciatore a Conakry perché convinti che il centrocampista del Liverpool sia stato vittima di stregoneria. Le accuse sono rivolte verso i suoi stessi parenti che, ovviamente, ha rigettato immediatamente le accuse. Per riportare la calma a casa del giocatore ci ha pensato solamente l’intervento della polizia locale, che ha allontanato i tifosi dall’abitazione. Le accuse di stregoneria sarebbero da associare alle recenti deludenti prestazioni di Keita in Coppa d’Africa, che per i tifosi sono state causate proprio da una “maledizione” nei suoi confronti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy