Hakan Sukur, il padre ai domiciliari: presunta complicità nel tentato golpe in Turchia

Hakan Sukur, il padre ai domiciliari: presunta complicità nel tentato golpe in Turchia

Il padre dell’ex attaccante dell’Inter è finito sotto accusa per presunta complicità con i rivoltosi in occasione del tentato golpe della scorsa estate

di Redazione ITASportPress

Hakan Sukur, dopo il tentato colpo di stato della scorsa estate in Turchia, ha fatto perdere le proprie tracce. Il padre invece secondo quanto riferisce l’Ansa, è stato posto agli arresti domiciliari. L’uomo e l’ex attaccante dell’Inter sono finiti sotto accusa per presunta complicità con i rivoltosi in occasione del golpe. Il padre di Sukur dovrà anche portare un braccialetto elettronico, mentre sul figlio pende un mandato di cattura internazionale con l’accusa di far parte di “un’organizzazione terroristica”. L’ex giocatore era vicino a Fetullah Gulen, sospettato numero uno del tentato colpo di stato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy