Maxwell, la moglie lo accusa: denunciato per violenze e minacce di morte

L’ex terzino anche dell’Inter si dichiara innocente

di Redazione ITASportPress

Brutta vicenda per l’ex terzino sinistro di Barcellona ed Inter Maxwell. L’attuale dirigente del Paris Saint-Germain è stato, infatti, denunciato dalla moglie per violenze e minacce di morte. Lo riporta Le Parisien.

Secondo il quotidiano francese, l’attuale coordinatore sportivo del club parigino da mercoledì sera è sotto la lente d’ingrandimento in quanto la stampa brasiliana avrebbe rivelato che la moglie dell’ex terzino brasiliano, Giulia Nagamine, ha presentato una denuncia il 27 marzo per minacce di aggressione e morte. La donna, che ha spostato l’uomo 13 anni fa, accusa Maxwell di essere stato protagonista in negativo di ripetute violenze all’inizio della loro relazione. Nella sua denuncia, sostiene di essersi rotta anche due dita nel 2012 dopo un attacco da parte di suo marito, e di essere stata minacciata di morte nel 2015. Successivamente, anche nel 2018, di essere stata presa a calci a Miami, e poi di nuovo minacciata di morte.

Al momento Maxwell si sarebbe dichiarato innocente. “Mi dispiace che mia moglie usi la legge in questo modo. Per il bene dei miei figli dimostrerò la mia totale innocenza”. Queste le parole riportate da Le Parisien.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy