Panucci: “Ranieri buon dottore per la Roma. Juventus in Champions? Dovrà sfruttare le poche occasioni che avrà…”

Panucci: “Ranieri buon dottore per la Roma. Juventus in Champions? Dovrà sfruttare le poche occasioni che avrà…”

“Futuro in un club italiano? Al momento sono molto felice qui in Albania”

di Redazione ITASportPress
Panucci

Christian Panucci, ct dell’Albania, è intervenuto ai microfoni di Radio 1 durante la trasmissione Radio Anch’Io Sport. Dall’esperienza con la Nazionale al calcio nostrano con la lotta Champions tra Inter, Milan e Roma e il ritorno della Juventus contro l’Atletico Madrid.

NAZIONALE – “Bella avventura, le qualificazioni saranno bellissime ma per andare all’Europeo dovremmo fare qualcosa di speciale perché siamo in un gruppo complicato dove c’è anche la Francia. Loro sono i grandi favoriti. Noi proveremo a dare fastidio a Turchia e Islanda. Noi siamo una buona squadra, ma dopo l’Europeo del 2016 abbiamo fatto dei cambi. Ho tenuto qualche “vecchio”, ma possiamo davvero essere la mina vagante del girone. Lavoriamo bene per il futuro. Nei prossimi 6-8 anni faremo grandi cose”.

CLUB – “Futuro in un club italiano? Al momento sono molto felice qui in Albania. Non faccio calcoli, ma questo lavoro mi piace tantissimo. Ho lavorato molto nella gestione del gruppo. Sinceramente non lo so. Adesso mi vivo questa esperienza per le qualificazioni, poi vediamo. Sono molto concentrato ora sull’Albania”.

LOTTA CHAMPIONS – “Inter, Milan e Roma sono davvero vicini. Sono undici finali dove può succedere di tutto. La Roma deve reagire dopo l’uscita della Champions. Il Milan sta facendo benissimo. L’Inter ha i suoi problemi ma è attrezzata per fare bene. Credo che se la giocheranno fino alla fine. Derby? Aperto. Può succedere di tutto”. “Ranieri alla Roma? Conosce bene l’ambiente. Può essere un buon dottore per i giallorossi ma le partite non sono tantissime. Se la Roma mi ha contattato? No assolutamente, nessuno mi ha mai chiamato”. “La Juventus contro l’Atletico Madrid? Ha buone possibilità. Se fa gol subito sarà una grande partita. Da italiano me lo auguro. Il Cholo sa dare carattere e sarà dura, ma la Juventus dovrà essere brava a sfruttare quelle poche occasione che avrà”.

DIFENSORI – “La Juventus ha qualche problema in difesa? Secondo me sì, Barzagli non ne gioca tante. Bonucci e Chiellini sono fortissimi ma la Juve dovrà ringiovanire e fare qualche investimento. Il miglior giovane difensore italiano? Non ce ne è uno che mi viene in mente. Abbiamo buoni giocatori ma nessuno che possa diventare ora un campione”. “Biraghi, Acerbi e Mancini possono essere un punto di partenza per il futuro? Bisogna partire da quelli che si hanno. Acerbi non è più giovanissimo ma sta facendo molto bene. Mancini? Il salto tra Atalanta e Nazionale c’è. Il livello è diverso”.

CAMPIONATO – “La Juventus è da anni che è davanti a tutti come programmazione. Stadio di proprietà e tutto il resto. Milano ha avuto problemi. Il Milan ora sta lavorando bene. Ma non si può vincere subito. L’Inter fa gli investimenti ma serve ancora molto per raggiungere la Juventus”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy