Scholes, caso scommesse: arriva la multa per aver infranto il regolamento

Scholes, caso scommesse: arriva la multa per aver infranto il regolamento

8000 sterline per l’ex centrocampista del Manchester United: “Vorrei scusarmi, accetto la decisione della FA”

di Redazione ITASportPress

Arrivano cattive notizie per l‘ex centrocampista dell’Inghilterra e del Manchester United, Paul Scholes. In seguito al caso scommesse che lo ha visto coinvolto di recente, è arrivata la decisione della Football Association che lo ha multato per 8000 sterline.

Scholes aveva ammesso di aver infranto le regole di scommesse. L’ex tecnico dell’Oldham si era detto colpevole per aver scommesso su 140 partite di calcio tra il 17 agosto 2015 e il 12 gennaio 2019. La FA lo ha avvertito anche per il futuro, augurandosi che non ci sia una recidiva.

Lo stesso Scholes, come riporta la BBC, a seguito della multa ha detto: “Vorrei scusarmi, ho compreso e accettato pienamente la multa imposta dalla FA. Si è trattato di un errore e non è stato fatto con l’intenzione di infrangere le regole. Credevo, sbagliando, che fino a quando non ci fosse stata alcuna connessione personale tra me e le partite su cui ho scommesso, non ci sarebbero stati problemi. Tuttavia ora capisco che non è questo il caso e che avrei dovuto prendere delle misure per verificarlo prima dei fatti”.

Tra le motivazioni che hanno portato alla sentenza della FA anche alcune scommesse su partite del Manchester United, quando alla guida del club c’era il suo ex compagno Ryan Giggs. Nonostante tutto, una commissione di regolamentazione indipendente non ha riscontrato alcuna prova che Scholes fosse in grado di influenzare questi giochi pertanto ecco la multa. Scholes avrebbe speso, per le sue giocate, circa 26 mila sterline realizzando un profitto di oltre 5,800.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy