Tragedia in Grecia, muore Swami Codognola figlia dell’ex portiere del Chievo

Tragedia in Grecia, muore Swami Codognola figlia dell’ex portiere del Chievo

La figlia dell’ex portiere del Chievo Verona è venuta a mancare in Grecia a causa di un male improvviso.

di Redazione ITASportPress

Una tragica notizia arriva dalla Grecia dove Swami Codognola è morta mentre era in vacanza. A dare l’annuncio è stato il sito ufficiale della scuola dove la ragazza studiava con il dirigente scolastico del Liceo Classico “Scipione Maffei” di Verona, Roberto Fattore che ha scritto: “Ne siamo tutti sconvolti, profondamente turbati e interrogati, increduli, incapaci di tenere assieme la bellezza e la vitalità della sua giovinezza con la dimensione oscura della morte”.

Swami Codognola, 17enne, era la figlia di Paolo Codognola, portiere con trascorsi nel Chievo Verona, ed è stata stroncata da un male improvviso mentre era in vacanza con la madre a Naxos, in Grecia. Secondo alcune indiscrezioni la ragazza era ricoverata da alcuni giorni in ospedale ad Atene. Tra le cause della morte si sospetta anche la meningite. Il Chievo Verona, sul sito ufficiale, ha espresso al padre Paolo e alla madre Michela “le più profonde condoglianze da parte di tutta la società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy