Atletica, Bolt: “Non tornerò in pista. Miei record? Resisteranno per altri 20 anni”

Atletica, Bolt: “Non tornerò in pista. Miei record? Resisteranno per altri 20 anni”

Lo sprinter giamaicano è da qualche mese in pensione

di Redazione ITASportPress

Ormai in ‘pensione’, dopo avere giganteggiato e vinto tutto quello che c’era da vincere, Usain Bolt si gode il glorioso passato e pensa che i suoi record non saranno ‘avvicinabili’ per decenni. L’unico sprinter ad avere vinto l’oro sui 100 e 200 metri i tre Olimpiadi di fila, Bolt detiene anche i record del mondo (9″58 nei 100 e 19″19 nei 200, entrambi stabiliti ai Mondiali di Berlino 2009). “Penso che dureranno per un po’ – ha detto Bolt, durante un evento promozionale in Giappone -. Penso che la nostra epoca, con atleti come Yohan Blake, Justin Gatlin e Asafa Powell sia stata la migliore e semmai sarebbero dovuti essere superati in questo periodo. Quindi, credo resisteranno almeno altri 15-20 anni”. Sollecitato da una domanda sull’ipotesi di un ritorno in pista, come ventilato dal neoiridato Justin Gatlin, che gli ha soffiato l’oro a Londra, Bolt ha escluso un’ipotesi del genere: “Non ho niente da dimostrare, e questo è il motivo principale per cui ho lasciato la pista e campo. Dopo aver fatto tutto quello che volevo raggiungere, non c’è ragione per andare ancora in giro”, ha risposto il fuoriclasse giamaicano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy