Addio a Gimondi, l’Atalanta: “Ora lo sport è più povero”

Addio a Gimondi, l’Atalanta: “Ora lo sport è più povero”

Il club nerazzurro si stringe attorno alla famiglia del campione di ciclismo scomparso

di Redazione ITASportPress

Sconcerto e tristezza animano il mondo dello sport in questa giornata. Felice Gimondi se n’è andato per un malore mentre faceva il bagno in vacanza in Sicilia. Tanti i messaggi per ricordare il campione di ciclismo, vincitore di Giro, Tour e Vuelta. Un pensiero speciale arriva dall’Atalanta, che ha ricordato il bergamasco attraverso una nota sul proprio sito: “Ha scritto la storia del ciclismo italiano ed internazionale, ha portato il nome di Bergamo in giro per il mondo… Con la scomparsa di Felice Gimondi il mondo dello sport da oggi è più povero… Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta partecipano con commozione al dolore dei familiari per l’improvvisa scomparsa di Felice Gimondi, grande campione di ciclismo che per tre anni (dal 1987 al 1989) è stato anche Presidente del Centro Coordinamento Club Amici dell’Atalanta. Alla famiglia Gimondi le più sincere e sentite condoglianze di tutta l’Atalanta Bergamasca Calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy