Addio a Gimondi, Merckx in lacrime: “Stavolta perdo io”

Addio a Gimondi, Merckx in lacrime: “Stavolta perdo io”

Il Cannibale belga era stato il più fiero rivale del corridore italiano

di Redazione ITASportPress

Anche Eddy Merckx piange la scomparsa di Felice Gimondi. I due hanno dato vita ad una straordinaria rivalità tra gli Anni ’60 e ’70. Uno sempre insieme all’altro. Il belga ha ricordato all’Ansa il rapporto con il campione italiano: “Stavolta perdo io. Perdo prima di tutto un amico e poi l’avversario di una vita. Abbiamo gareggiato per anni sulle strade l’un contro l’altro, ma siamo diventati amici a fine carriera. L’avevo sentito due settimane fa così come capitava ogni tanto. Che dire, sono distrutto. Felice è stato prima di tutto un grande uomo, un grande campione, purtroppo ce lo hanno portato via. È una grande perdita per il ciclismo. Mi vengono in mente tutte le lotte che abbiamo fatto insieme… Un uomo come Gimondi non nasce tutti i giorni, con lui se ne va una fetta della mia vita. È stato tra i più grandi di sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy