Tour de France, Aru: “Tappaccia, ho preferito non rischiare troppo”

Tour de France, Aru: “Tappaccia, ho preferito non rischiare troppo”

Le parole del ciclista italiano dopo la nona tappa

di Redazione ITASportPress

Fabio Aru conquista una posizione in classifica ed è secondo alle spalle di Chris Froome. L’italiano aveva provato ad attaccare il britannico sulla salita del Mont du Chat, attacco arrivato in concomitanza con un problema meccanico per per la maglia gialla. “Non ci avevo fatto caso, c’era tanta gente a bordo strada – spiega dopo l’arrivo – Poi mi hanno comunicato alla radio che Froome aveva avuto un problema ed era lì a 15 secondi e mi sono fermato“.

“È stata una tappaccia oltre che impegnativa – analizza – Avevamo le strade bagnate, ma fortunatamente non abbiamo preso tanta acqua, altrimenti sarebbe stato tutto più pericoloso. Le discese erano impegnative e ho preferito non rischiare troppo. Sono sempre stato davanti, anche quando è caduto Thomas ero lì. Per questo non ho avuto problemi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy