Ciclismo

Milano-Sanremo, sorpresa Mohoric che anticipa tutti

(Getty Images)

Sul traguardo di via Roma ha preceduto Anthony Turgis (TotalEnergies) e Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix).

Redazione ITASportPress

La lotta all'arma bianca tra i big di questa 113^ Milano Sanremo alla fine premia lo sloveno che non ti aspetti... almeno che non pensi di mettere nel primo lotto dei favoriti. Ma Matej è così, capace di nascondersi quanto basta per poi lanciare il suo affondo. L'ha fatto lo scorso anno al Tour in più di un'occasione e oggi ha vinto la gara più importante della sua carriera. Tra Pogacar e Roglic la battaglia si accende sul Poggio, come era nelle previsioni. Il "piccolo principe" attacca quattro volte, Primoz una sola. Ci pensa però, in salita, Kragh Andersen a mettere in fila entrambi, oltre a Van der Poel e Van Aert. Il gruppo dei migliori scollina compatto. E' il momento di Matej, discesista provetto e senza paura (nonostante in passato autore di una caduta spettacolare e pericolosa al Giro 2021). Prende 5" di vantaggio che conserva fino a sotto lo striscione.

“E' l'obiettivo che inseguo da tutto l'inverno, ero proiettato verso la Classicissima nonostante i problemi fisici di febbraio e successivamente la caduta alle Strade Bianche. Non ho mai smesso di crederci, ho lavorato tantissimo e alla fine ce l'ho fatta. Il mio piano era di fare la discesa a tutta e oggi è riuscito alla perfezione. E' fantastico vincere la Milano-Sanremo!"

Sul traguardo di via Roma ha preceduto Anthony Turgis (TotalEnergies) e Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix).

PODIO FINALE

1 - Matej Mohoric (Bahrain Victorious) - 293 km in 6h27'49" alla media di 45.331 km/h

2 - Anthony Turgis (TotalEnergies) a 2"

3 - Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) s.t.

 (Getty Images)
tutte le notizie di