MotoGp, Marquez: “Non cambio stile di guida”. Rossi: “Confermo, in Argentina manovra senza senso”

MotoGp, Marquez: “Non cambio stile di guida”. Rossi: “Confermo, in Argentina manovra senza senso”

Valentino Rossi è tornato a parlare dopo il contatto con Marquez ricco di polemiche a Termas de Rio Hondo

di Redazione ITASportPress

Dopo l’incidente durante la gara a Termas de Rio Hondo, Valentino Rossi e Marc Marquez ripartono con il Gran Premio di Austin, in Texas.

LE PAROLE DI MARC MARQUEZ – Dopo il contatto in Argentina, il campione del mondo della Honda ha provato a fare un piccolo passo indietro: “In Argentina ho fatto tutto quello che ritenevo opportuno e tornerei a rifarlo, a me piace imparare dagli errori, nella gara di Termas sono successe tante cose, ma non ho nessun rancore verso Valentino, gli ho subito chiesto scusa, non avrei nessun problema a parlare con lui. Imparo dai miei errori in pista, ma non cambio il mio stile di guida. Valentino ha paura di guidare con me? Io non ho mai avuto paura a guidare una moto”.

LE PAROLE DI VALENTINO ROSSI – “Adesso dobbiamo pensare a questa gara, quello che dovevo dire l’ho già detto dopo l’Argentina, sarebbe una perdita di tempo continuare a dire le stesse cose. Le mie dichiarazioni in Argentina? Ho riguardato la gara e penso esattamente le stesse cose, confermo le mie parole, ma è meglio guardare avanti. Parlare con Marquez? Non lo so, forse non è ancora il momento, magari in futuro. Senna e Prost parlavano dopo le gare? Loro si giocavano il Mondiale, invece quello che è successo in Argentina non ha avuto senso perché Marquez mi avrebbe superato alla curva successiva. Ma magari un giorno ci siederemo insieme e ne parleremo. Il mio stato d’animo è buono, mi dispiace per quello che è successo in Argentina, mi sarebbe servito portare a casa qualche punticino, però mi sento pronto, tornare in pista e guidare di nuovo la moto è la cosa che ci serve di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy