MotoGP, Mir vince e allunga nel Mondiale. Dovizioso lontano, Rossi out

Lo spagnolo della Suzuki vede da vicino il titolo

di Redazione ITASportPress

L’ondata blu è arrivata, ma non negli Stati Uniti. A Valencia si è materializzata ancora una volta la superiorità della Suzuki e stavolta lo ha fatto in maniera esagerata con una doppietta clamorosa. Joan Mir si sblocca in MotoGP, conquistando la prima vittoria nella top class, davanti al compagno di team Alex Rins. Il successo è preziosissimo perché consente allo spagnolo di allungare prepotentemente in classifica generale: ora sono 37 i punti di vantaggio sempre sul compagno di squadra. Disastro totale per le Yamaha: Fabio Quartararo e Maverick Vinales sono distanti rispettivamente 38 e 41 punti. Troppi con ancora 50 punti a disposizione.

LA GARA

Al via comanda Pol Espargaro, prima di cedere il passo alle due Suzuki. La Yamaha naufraga: Quartararo scivola dopo poche curve, il rientrante Valentino Rossi rompe il motore, Vinales non riesce a risalire partendo dalla pit lane per una penalità e Franco Morbidelli perde posizioni giro dopo giro per una gomma che si deteriora rapidamente. Non va meglio alla Ducati che si porta fino all’ottava posizione. A 12 giri dalla conclusione l’episodio decisivo: Rins lascia spazio a Mir con la convinzione di poterlo studiare nel finale. Joan, invece, fugge via e vince con merito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy