Pallanuoto in lutto: morto De Crescenzo

Pallanuoto in lutto: morto De Crescenzo

Paolo De Crescenzo prima di essere uno degli allenatori più vincenti della storia di tutti gli sport è stato un grande educatore

di Redazione ITASportPress

Pallanuoto in lutto per la scomparsa di Paolo De Crescenzo, morto la notte scorsa nella sua casa di Varcaturo, in provincia di Napoli, all’età di 67 anni, per un male incurabile.

É stato un campione in vasca negli anni Settanta con la calottina della Canottieri Napoli del tecnico Fritz Dennerlein con cui vinse quattro scudetti e la storica Coppa dei Campioni del 1978. Alla fine della carriera da pallanotista, De Crescenzo passò in panchina, diventando un vincente con l’altra squadra napoletana, il Posillipo.

Alla guida dei rossoverdi, De Crescenzo ha vinto, a cavallo tra gli anni Novanta e i 2000, 2 Coppe dei Campioni, una Supercoppa europea, 2 Coppe delle Coppe, 9 scudetti, 2 Coppe Italia. Dal 2003 è stato ct della nazionale italiana portandola all’argento mondiale di Barcellona, vinti dalla fortissima Ungheria. Negli ultimi anni si era dedicato a far crescere i giovani nella piscina di Brusciano.

I funerali si terranno domani nella chiesa di Santa Maria della Libera, nel quartiere napoletano del Vomero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy