Sci, superG Garmisch a Kriechmayr

Bella prova di Innerhofer

di Redazione ITASportPress

Vincent Kriechmayr si conferma il più forte nel superG, vincendo anche la gara di Garmisch e salendo a 341 punti nella classifica di specialità. L’austriaco ha battuto il compagno di squadra Matthias Mayer per 17 centesimi, secondo anche nella classifica di disciplina con 240 punti, e lo svizzero Marco Odermatt per 49.
Ottima prova per Christof Innerhofer, unico atleta partito con i pettorali oltre il 10 ad inserirsi nella top five. Il finanziere di Gais è infatti quinto con 68 centesimi di ritardo da Kriechmayr, ma ancora una volta vicinissimo al podio come gli succede da quattro gare consecutive, che siano discese o superG. E proprio Inner è il nostro miglior supergigantista, decimo nella generale, con 132 punti.
Bene anche Dominik Paris, che dopo la vittoria nella discesa di venerdì, trova un ottavo posto a 76 centesimi dal leader. Qualche errorino di troppo per il carabiniere della Val d’Ultimo, ma nel complesso un risultato che rappresenta il suo migliore stagionale.

“La gara di oggi mi è piaciuta – ha detto Christof Innerhofer -, mi sono sentito bene, ho attaccato e ho fatto il massimo che potevo. Per me non è importante se faccio podio oppure no. Per me quello che conta è divertirmi, essere fra i primi e sentirmi bene. Avevo avuto un problema tecnico a dicembre dal quale però sono uscito e adesso è tutto a posto. Oggi non era certamente facile stare davanti perché la pista era segnata: però va bene così, non mi faccio problemi per condizioni diverse o diversi tipi di neve. Cerco di dare il massimo e basta. Quando c’è la gara e sei lì in partenza è importante che credi a te stesso e dai il massimo, questo è quello che conta, tutto il resto non serve a niente: questo vale anche per le gare dei Mondiali. Io non ci sto neanche a pensare. vedremo quando sarà il momento”.

Ordine d’arrivo SG maschile Garmisch-Partenkirchen:
1. Vincent Kriechmayr AUT 1’12″68
2. Matthias Mayer AUT +0″17
3. Marco Odermatt SUI +0″49
4. Nils Allegre FRA +0″57
5. Christof Innerhofer ITA +0″68
6. Max Franz AUT +0″70
7. Loic Meillard SUI +0″74
8. Dominik Paris ITA +0″76
9. Beat Feuz SUI +0″77
10. Romed Baumann GER +0″78

26. Matteo Marsaglia ITA +1″65
30. Emanuele Buzzi ITA +1″80
32. Florian Schieder ITA +1″85
33. Riccardo Tonetti ITA +1″87
36. Guglielmo Bosca ITA +2″17

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy