Settebello batte l’Olanda ed è primo nel preolimpico

Settebello batte l’Olanda ed è primo nel preolimpico

Stasera alle 20.30 su Rai Sport 2 si chiude il girone contro la Germania per difendere il primato.

di Redazione ITASportPress

Bella reazione del Settebello che, dopo la sconfitta con la Spagna, ottiene il terzo successo nel gruppo B e la testa del girone del torneo preolimpico di Trieste. Gli azzurri battono l’Olanda 11-5 con un grande approccio alla partita e Figlioli che trascina la squadra e segna quattro reti. Stasera alle 20.30 su Rai Sport 2 si chiude il girone contro la Germania per difendere il primato.

REPORT. Nora apre le marcature con una doppia finta e tiro di mancino nel sette dopo un minuto e mezzo (1-0). La difesa press funziona e gli orange non trovano soluzioni facili in attacco. Gielen commette fallo grave e Figlioli scarica tutta la sua rabbia per il 2-0 dal perimetro. L’Italia è viva e ancora l’italoaustraliano in controfuga realizza il 3-0 al quarto minuto. Van Der Horst va fuori, ma Bodegas non riesce a spingere dentro l’assist di Giorgetti in extraman. Poi si sblocca l’Olanda: Van der Bersselaar riceve sul perimetro e batte col mancino Tempesti con neanche due minuti da giocare (1-3). Un Figlioli scatenato porta l’Italia ancora sul + 3 in apertura di secondo tempo, scaricando dal perimetro il 4-1. La risposta olandese però è immediata: Gitto esce per fallo grave e Winkelhorst punisce dal centro (2-4). La tensione sale, Bodegas commette interferenza dopo l’espulsione e il rigore di Lindhout riporta gli orange sul -1 (3-4). Neanche il tempo di un amen e Baraldi dal centro mette dentro la seconda superiorità su tre tentativi per il 5-3 di metà quarto. Luongo prima sbaglia una facile opportunità da sotto, poi si fa valere in difesa stoppando una pericolosa controfuga olandese. Di Fulvio commette fallo grave e ancora Lindhout va in rete per il 4-5, subito replicato da Aicardi che riceve l’assist di Presciutti per il 6-4 al sesto minuto. Il gioco azzurro ora è arioso e prima Giorgetti firma la splendida palomba del 7-4, poi Figlioli spara il quarto scud dentro i pali di Wagenaar per l’8-4 Italia di metà partita.
Nora fallisce la quarta superiorità del match, ma Presciutti insacca il massimo vantaggio dai quattro metri concludendo una controfuga 5 contro 4 (9-4). La difesa azzurra blinda la porta di Tempesti che sfuma anche la quarta superiorità olandese. Nell’azione seguente Giorgetti blinda il risultato con un fendente sull’altro palo che porta l’Italia sul 10-4 con un minuto e mezzo da giocare. Il gol del +6 conclude il terzo quarto non prima della quinto extraplayer fallito dagli orange.
Nel quarto tempo Velotto prende il terzo fallo grave e Lindhout (tripletta) finalmente smuove il punteggio per gli avversari dopo un tempo e mezzo a secco (5-10). Stavolta tocca a Van der Horst uscire per limite di falli e Giorgetti timbra la tripletta per il nuovo +6 (11-5). A questo punto i ritmi rallentano, gli olandesi falliscono due extraman (tre su nove la percentuale) e l’incontro si conclude con l’applauso del caloroso pubblico della piscina Bruno Bianchi.

Italia: Tempesti, F. Di Fulvio, N. Gitto, Figlioli 4, Giorgetti 3, Bodegas, Velotto, Nora 1, C. Presciutti 1, S. Luongo, Aicardi 1, Baraldi 1, Del Lungo. All. Campagna.
Olanda: Wagenaar, Frauenfelder, Winkelhorst 1, Van Der Horst, Gielen, Lindhout 3 (1 rig.), Gottemaker, Reuten, Van Der Bersselaar 1, Spijker, Koopman, Lucas, Hoepelman. All. Van Galen.
Arbitri: Koryzna (Pol) and Alexandrescu (Rou).
Note: parziali 3-1, 5-3, 2-0, 1-1. Usciti per limite di falli Velotto (I) e Van der Horst (N) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 3/6 e Olanda 4/9 + un rigore. Spettatori 1000.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy