Tennis, Atp Miami: impresa pazzesca di Sinner che batte Bautista Agut e va in finale

Grande match dell’italiano a soli 19 anni

di Redazione ITASportPress

Ai Masters 1000 di Miami Jannik Sinner fa una impresa straordinaria. Battuto lo spagnolo Roberto Bautista Agut numero 10 al mondo con il punteggio di 5-7, 6-4, 6-4. Prima finale ATP 1000 per l’italiano che ha chiuso la partita in due ore e 29’. Domenica giocherà la prima finale di questa categoria contro il vincente dell’altra semifinale. Sinner ha dimostrato di essere un giocatore di grande livello nonostante i suoi 19 anni. Ha giocato alla pari con un grande avversario battendolo per la seconda volta in quindici giorni. L’italiano supera Stan Wawrinka piazzandosi al numero 21 del ranking mondiale.

MATCH – A Miami lo spagnolo Bautista Agut numero 10 al mondo ha vinto il primo 7-5 puntando molto sul servizio. Poi Sinner ha risposto con un 6-4 nel secondo set facendo perdere alcune certezze all’avversario. Nel terzo set parte bene l’italiano ma Bautista con un paio di soluzioni importanti e sfruttando il lungo linea ha dato un impronta al match. Sinner ha commesso una serie lunghissima di errori che hanno permesso allo spagnolo di andare avanti e chiudere il break. Ma Sinner è tornato in partita al sesto game rispondendo con un break e tre punti consecutivi. Poi il grande finale con una palla di servizio fenomenale chiudendo sul 6-4.

Nell’altra semifinale, che si giocherà intorno all’1 di notte italiana si affronteranno invece Andrey Rublev e il polacco Hubert Hurkacz. Anche Hubi, com’è soprannominato nel circuito è il primo polacco a centrare una semifinale 1000 dal 2012 (Janowicz a Bercy) ed è anche stato il compagno di doppio di Sinner nei primi tornei della stagione. 

(Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy