ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Tennis

ATP Vienna, Sinner batte Ruud in due set e approda in semifinale

(Getty Images)

L'altoatesino affronterà Tiafoe in semifinale

Redazione ITASportPress

Jannik Sinner non si ferma più e chiude un 2021 fantastico. L'altoatesino top- ten del ranking, conquista la terza semifinale nel giro di un mese e virtuale ottavo posto nella “Race to Turin. A Vienna sfodera un’altra prestazione strepitosa Jannik Sinner e si prende tutto. E forse un posto tra i migliori quattro dell’“Erste Bank Open”, ATP 500 dotato di un montepremi di 1.837.190 euro che si sta disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle della capitale austriaca, non è nemmeno la cosa più importante. Da lunedì per la prima volta l’Italia avrà due giocatori in top ten.

Nel match che ha chiuso il programma il 20enne di Sesto Pusteria, n.11 del ranking e 7 del seeding, reduce dal trionfo ad Anversa (quarto titolo nel 2021) ed in piena corsa per le Nitto ATP Finals (al momento nella "Race to Turin" è nono, avendo sorpassato Hurkacz, ma in pratica ottavo vista la rinuncia di Nadal), dopo aver lasciato appena sei game allo statunitense Reilly Opelka, n.27 ATP, in una sorta di "prove tecniche" di Davis Cup Finals, e riservato lo stesso trattamento all’austriaco Dennis Novak, n.116 del ranking, in gara grazie ad una wild card, ha battuto 75 61, in un’ora e 37 minuti, il norvegese Casper Ruud, n.8 del ranking e 4 del seeding, un diretto concorrente per le Finals di Torino.

Il tennista seguito da coach Riccardo Piatti si era aggiudicato in due set l’unico precedente con il 22enne “figlio d’arte” di Oslo, disputato proprio a Vienna lo scorso anno al primo turno. Tanto per mettere subito le cose in chiaro Jannik ha iniziato con un break poi però il norvegese, dopo aver rischiato di andare sotto 1-4, è entrato in partita: ha riagganciato l’altoatesino, mettendo a segno il contro-break nel sesto gioco, e lo ha superato passando in vantaggio per 4-3. Il leit motiv della sfida si è fatto chiaro: Sinner a comandare gli scambi, Ruud a difendersi approfittando però della prima palla meno che profondissima per attaccare. Nell’undicesimo game con un diritto lungo linea che ha lasciato Ruud a tre metri dalla palla si è ripreso il break di vantaggio, e i quello successivo, al terzo set-point ha chiuso 7-5 con un diritto inside out imprendibile.

Il mood positivo dell’altoatesino è proseguito nella seconda frazione che ha preso un break di vantaggio anche in avvio di seconda frazione, replicato poi nel terzo game, salendo 4-0 e portando a sette la striscia di game vinti consecutivamente. Il norvegese ha interrotto l’emorragia (4-1) ma non ha potuto impedire a Jannik di archiviare velocemente la pratica (6-1).

Sabato in semifinale - la settima in questa stagione - Sinner troverà dall’altra parte della rete lo statunitense Frances Tiafoe, n.49 del ranking, sempre sconfitto nelle due occasioni precedenti: nei quarti ad Anversa nel 2019 e nel round robin delle Next Gen ATP Finals del lo stesso anno.

 (Getty Images)
tutte le notizie di