ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CASO

Djokovic vince appello e resta in Australia ma sarebbe di nuovo in stato di fermo

Australian Open Djokovic (getty images)

Altro colpo di scena

Redazione ITASportPress

Novak Djokovic vince l'appello che impugnava il provvedimento di espulsione dall'Australia legato alle normative Covid. Il giudice del tribunale di Melbourne ha stabilito che l'atleta potrà rimanere e quindi iniziare anche ad allenarsi per prendere parte, molto probabilmente, agli Australian Open che inizieranno la prossima settimana.

Il giudice Kelly ha revocato il fermo del numero uno al mondo e ha letto il verbale che dispone l’annullamento della decisione dell’ufficiale dell Australian Border Force che aveva cancellato il visto di Djokovic, disponendone il suo rilascio entro 30 minuti. Il giudice ha anche disposto che al tennista venga riconsegnato immediatamente il passaporto e gli effetti personali. nella motivazione del giudice si legge che "se Djokovic avesse avuto più tempo per consultare i suoi legali, avrebbe risposto in maniera più chiara al Border Force".

A questo punto, Nole potrebbe prendere parte agli Australian Open al via lunedì 17 anche se secondo quanto si apprende dopo il suo rilascio sarebbe di nuovo in stato di fermo. Infatti, il fratello del numero 1 al mondo, Djorde, direttore del torneo di Belgrado, avrebbe riferito al giornalista serbo Sasha Ozmo che Djokovic sarebbe nuovamente trattenuto dalle autorità.

 Novak Djokovic (Getty Images)
tutte le notizie di