Tour de France 2018, per Froome una corsa molto impegnativa

Tour de France 2018, per Froome una corsa molto impegnativa

Il ciclista inglese prova ad analizzare le tappe del prossimo Tour de France presentato ieri

di Redazione ITASportPress

Svelato al Palazzo dei Congressi di Parigi il percorso di gara della 105ª edizione del Tour de France, che si terrà nell’arco di ventuno tappe dal 7 al 29 luglio 2018 con partenza da Noirmoutier en l’Ile, nella Vandea, e arrivo tradizionale sui Campi Elisi a Parigi. “Ci attende una grande sfida per il prossimo anno, e’ un Tour de France che prova veramente ogni aspetto del ciclismo”. Cosi’ Christopher Froome, campione in carica, commenta la Grande Boucle 2017, svelata ieri a Parigi. “Abbiamo strade di ghiaia, ciottoli, molte tappe pericolose per il vento nella prima parte, poi ovviamente attraverseremo Alpi e Pirenei per alcune brutali tappe di montagna – spiega il campione britannico del Team Sky – La prima settimana piatta rendera’ il Tour de France molto nervoso, specialmente finche’ non raggiungeremo le Alpi. Sara’ una gara molto nervosa. Quella regione, nella parte nord-occidentale della Francia e’ nota per essere molto ventosa, quindi sono sicuro che questo incidera’ sulla corsa. Penso che la tappa regina sara’ probabilmente quella dell’Alpe d’Huez, con circa 5000 metri di arrampicata. Sara’ questa la sfida piu’ grande”. Froome, infine, proprio per l’inserimento di un lungo tratto di pave’, potrebbe rivedere i suoi piani circa l’Inferno del Nord: “Non avevo nessun progetto sulla Parigi-Roubaix ma ora potrei cambiare idea”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy