Adebayor: “Amo Mourinho, sempre onesto. Per colpa di Wenger, invece, ho odiato l’Arsenal”

Emmanuel Adebayor racconta, in un’intervista alla stampa turca, le sue esperienze con José Mourinho e Arsene Wenger

di Redazione ITASportPress

Emmanuel Adebayor racconta, in un’intervista alla stampa turca, le sue esperienze con José Mourinho e Arsene Wenger. L’attaccante togolese, oggi all’Istanbul Basaksehir, parla così: “Mourinho è uno dei tecnici che ho amato e sempre amerò – confessa Adebayor, agli ordini del portoghese al Real Madrid – E’ uno degli allenatori più onesti che abbia avuto nella mia carriera, la maggior parte sono dei falsi”.

Come Wenger, a lungo suo allenatore all’Arsenal. “Mi disse che dovevo andare via perché non rientravo più nei suoi piani e che se fossi rimasto, non avrei giocato. Io volevo rimanere ma l’unica opzione rimasta era il Manchester City. Poi, però, Wenger disse che andai via per soldi e da quel momento cominciai a odiare l’Arsenal. Non per i suoi tifosi, che continuano a dedicarmi dei cori, ma per il suo allenatore: quando vedo l’Arsenal, da un lato voglio che vinca ma dall’altro lato no per Arsene”.

E se Mourinho “vuole vincere un trofeo a tutti i costi, pure mettendo un autobus, un treno o un aereo davanti la porta e lavora 24 ore al giorno per vincere una partita, a Wenger piace solo far crescere i giovani, sembra un professore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy