ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Aneddoto

Anzhi, Eto’o: “Convinsi Kerimov a prendere Kokorin ma lui non aveva dedizione al lavoro”

Kokorin, getty images

L'ex attaccante dell'Anzhi critica la punta russa della Fiorentina

Redazione ITASportPress

L'Anzhi a partire del 2011 balzò agli onori della cronaca sportiva da quando fu rilevata da Sulejmani Kerimov magnate del potassio, nativo di  Makhachkala, città di poco meno di 600 mila abitanti che si affaccia sul Mar Caspio, con l'obiettivo di conquistare trofei in patria e fuori. Arrivarono in Russia campioni importanti come Eto'o, Willian, Roberto Carlos e altri ancora. Il ricco uomo d'affari, proprietario della Uralkali e fra gli azionisti di maggioranza di Gazprom, colosso mondiale nel settore delle risorse naturali e dell'energia non badava a spese ma poi la favola Anzhi si interruppe e il club precipitò nelle serie inferiori.

ETO'O - L'ex attaccante camerunese Samuel Eto'o ha rivelato di aver consigliato a Kerimov di acquistare l'attaccante Alexander Kokorin per l'Anzhi ma l'operazione non andò in porto come spiega l'ex dell'Inter. “È vero, è stata una mia idea quella di far prendere Kokorin - ha detto Eto'o in Qatar. - visto che aveva un talento incredibile e un grande potenziale. Mi ci è voluto solo un minuto per convincere Kerimov a comprarlo. Tutto sfumò. Se non ti alleni con piena dedizione, nel tempo puoi perdere tutto il tuo talento. Kokorin era proprio un caso del genere. Non aveva l'atteggiamento giusto in testa e difatti poi non venne acquistato dall'Anzhi". In questa stagione, il 30enne Kokorin ha giocato appena tre partite in Serie A e non ha segnato nemmeno un gol Il suo contratto è valido fino al giugno 2024.

 Eto'o Anzhi (getty images)
tutte le notizie di