Argentina, scatta il divieto di accesso agli stadi per 284 tifosi del River Plate

Argentina, scatta il divieto di accesso agli stadi per 284 tifosi del River Plate

Maxi-operazione del Ministero della Sicurezza Nazionale argentina

di Redazione ITASportPress

Ingente operazione da parte del Ministero della Sicurezza Nazionale argentino. È stato infatti emesso in queste ore il divieto assoluto di entrare negli stadi per un periodo indeterminato a 284 persone, identificate come appartenenti al gruppo ultras del River Plate “Los Borrachos del Tablon” e accusate per la rivendita dei biglietti della gara di ritorno della Copa Libertadores tra River e Boca Juniors, che è stata inizialmente sospesa ed infine giocata a Madrid a causa di gravi incidenti.

L’operazione è andata in scena il 23 novembre, il giorno precedente in cui era previsto il match di ritorno tra le due formazioni, con un blitz all’abitazione del leader dei “Borrachos” Hector Guillermo Godoy, che ha portato al sequestro di biglietti appartenenti al rinomato gruppo di supporters.

“Le azioni di questi individui sono pericolose, senza alcun rispetto della legge e della sicurezza pubblica”, si legge sulla Gazzetta Ufficiale argentina.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. keanogla_500 - 6 mesi fa

    Almeno lì lì bannano. Quando in Italia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy