Atletico Madrid, Lucas Hernandez rischia un anno di carcere per essersi riconciliato con la fidanzata 

L’accusa grottesca nei confronti del difensore dei Colchoneros

di Redazione ITASportPress
lucas hernandez

Lucas Hernandez, difensore in forza all’Atletico Madrid, sembra trovarsi nuovamente nei guai: dopo essere stato arrestato lo scorso febbraio quando, in preda ai fumi dell’alcool, aveva aggredito la fidanzata, ora il 21enne francese potrebbe rischiare un anno di reclusione con l’accusa di non aver rispettato l’ordinanza restrittiva che gli imponeva di non avvicinarsi alla compagna. A seguito dell’aggressione, infatti, il tribunale di Madrid aveva proibito al difensore dei Colchoneros di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla donna per un periodo di sei mesi.

Nel frattempo, però, i due si erano rappacificati e nonostante il divieto avevano deciso di passare una vacanza insieme. Peccato che al rientro all’aeroporto Adolfo Suárez (Madrid-Barajas) i due siano stati fermati dalle autorità portuali, prima di finire in consegna alla polizia spagnola. Arrestati entrambi, la ragazza era stata subito rilasciata, mentre Lucas Hernandez aveva trascorso la notte in commissariato. Appurato che si era trattato di un “malinteso”, anche il giovane era poi stato rilasciato. Ora, a distanza di mesi, secondo quanto riportato da Marca, l’agenzia di stampa spagnola Efe avrebbe avuto accesso ad una lettera del pubblico ministero, il quale afferma che Lucas ha commesso un reato violando l’ordinanza che gli era stata imposta e chiede che per questo venga condannato a un anno di carcere.

Striscia la Notizia consegna il Tapiro Tavecchio, anzi no…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy