Atletico Madrid, Simeone: “Momento di transizione, il più complicato da quando sono arrivato”

I colchoneros hanno detto addio a Griezmann e Godin

di Redazione ITASportPress
Simeone

Aria di rivoluzione in casa Atletico Madrid. I colchoneros, che hanno chiuso il campionato al secondo posto, hanno infatti detto addio a due pezzi da novanta della loro formazione: Antoine Griezmann e Diego Godin. Del futuro, e di molto altro ancora, ha parlato il tecnico Diego Simeone ai microfoni di Fox Sports.

JOAO FELIX – “Joao Felix al posto di Griezmann? Stiamo valutando, è una delle opzioni. Vogliamo un ragazzo di talento in grado di assorbire le nostre idee, com’è stato in passato per Oblak, Gimenez e Griezmann”.

LO CELSO – “Non credo che il Betis lo lasci andare, ha fatto una grande stagione. Inoltre nel mezzo siamo coperti. Vedremo…”

RIVOLUZIONE – “Questo è un momento di transizione nella nostra squadra, ci sono molte uscite. L’obiettivo però è quello di continuare a competere. Questo è uno dei progetti più complicati da quando sono arrivato”.

CALCIO MODERNO – “Oggi le distanze tra le squadre sono minime: tutte corrono al massimo e se non corri perdi. La qualità, il talento e l’intelligenza vengono però prima di tutto. Per vincere non bisogna essere i migliori: il Barcellona era meglio del Liverpool ma hanno vinto i Reds…”.

ARGENTINA – “L’allenatore della Nazionale deve essere qualcuno che vive in Argetina. Ho sempre chiarito la mia posizione ed è per questo che probabilmente non sono stato contattato”.

MIGLIORI ALLENATORI AL MONDO – “Se mi considero tra i migliori allenatori al mondo? No, è difficile stabilire chi sia il migliore. Ci sono molti tecnici che sono molto bravi ma che non hanno la possibilità di allenare squadre vincenti. I migliori sono quelli che hanno uno stile definito”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy