Aubameyang: “Stagione difficile per me. Dura essere leader e sostenere la squadra quando le cose non vanno”

L’attaccante dell’Arsenal ha ammesso le difficoltà nel dare il contributo giusto ai compagni

di Redazione ITASportPress
Aubameyang

Una stagione davvero strana quella che sta vivendo l’Arsenal. Dopo i successi meritati sul finire della passata annata, un avvio shock in Premier League aveva portato i Gunners ad essere anche in lotta nelle posizioni per la salvezza. Simbolo della crisi Pierre Emerick Aubameyang, a secco per diverso tempo e reduce da prestazioni incolore. Intervistato da Sky Sport, proprio l’attaccante del Gabon ha ammesso i problemi, anche personali, avuti e le difficoltà a trovare la forza di sostenere la squadra vista la sua posizione da leader all’interno del gruppo.

Aubameyang: “Dovevo essere forte ma a volte non era facile”

Aubameyang (getty images)

“Da quando è iniziata la stagione ho faticato tanto. Alti e bassi, ma fa parte del calcio”, ha detto Aubameyang. “Abbiamo dato tanto la passata annata per vincere la FA Cup e qualificarci in Europa. Bisogna gestire certi momenti, anche quelli più duri”.

“Fin qui di sicuro non sono state le mie migliori gare ma penso di poter cambiare questa situazione. Voglio essere positivo anche se spesso non è facile. Quando le tue prestazioni non sono buone e devi essere leader anche per i tuoi compagni. Beh, penso sia davvero difficile gestire queste due cose. Cerco sempre di dare il massimo per i ragazzi, in campo e fuori. Certe volte non sei dell’umore giusto per farlo, ma cerco di trovare il modo per mandare segnali positivi al gruppo. Al momento siamo tornati a giocare bene. Se vinciamo le prossime gare possiamo ribaltare questo momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy