Barcellona, Dembelé e la multa per…troppa spazzatura

Barcellona, Dembelé e la multa per…troppa spazzatura

Il francese di nuovo al centro di qualche polemica

di Redazione ITASportPress

Era stato al centro di diverse polemiche a causa della ludopatia e dello stile di vita, forse, troppo sopra le righe, icontinui ritardi agli allenamenti e, adesso, ci si mette pure un vicino di casa a peggiorare le cose.

L’attaccante esterno del Barcellona, Ousmane Dembélé, adesso sarà costretto a pagare una multa stabilita da un tribunale tedesco per…troppa spazzatura.

MA DAI – A rivelare l’ennesima disavventura avvenuta al classe ’97 è un suo ex vicino di casa. Dembelé, infatti, prima di trasferirsi a Barcellona viveva a Dortmund e giocava nel Borussia. Ma l’abitazione in cui la stellina francese viveva, evidentemente, non è stata lasciata come di dovere. A denunciare, nel vero senso del termine, il giocatore era stato il padrone di casa che si era ritrovato l’appartamento invaso dall’immondizia: “La casa era un bidone della spazzatura, ce n’era in ogni stanza. Quando sono tornato a casa per la prima volta, mi sono spaventato”, ha rilevato l’uomo alla Bild. Gerd Weissenberg ha poi continuato: “Il signor Dembélé guadagna un sacco di soldi, ma ha anche il diritto di essere trattato correttamente”.

Ed infatti, dopo aver chiesto un risarcimento di 21mila euro tra arretrati dell’affitto, danni alla casa e spese secondarie, la giustizia tedesca, alla fine, ha inflitto 10 mila euro di multa perché la richiesta era sembrata eccessiva. Una cifra che Dembelé non potrà esimersi dal pagare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy