BARCELLONA, ecco quanto vale un triplete!

BARCELLONA, ecco quanto vale un triplete!

Il Barcellona dei fenomeni l’anno scorso ha portato a casa Champions League, Liga e Copa del Rey: ma quanto vale il bilancio dei blaugrana?

di Emanuele Costa, @EmanueleCosta91

La stagione 2014/2015 è stata tra quelle decisamente da ricordare per il Barcellona: il club blaugrana ha infatti visto nascere il tridente delle meraviglie formato da Messi, Neymar e Suarez. I tre attaccanti hanno condotto la squadra alla conquista di ogni trofeo disponibile, ed in particolar modo all’ormai famoso ‘triplete’, ovvero la contemporanea vittoria di Champions League, Liga e Copa del Rey.

Il Barcellona, tuttavia, è riuscito a dimostrare di non essere un club vincente solo dal punto di vista sportivo, facendo segnare anche record finanziari non di poco conto. Il bilancio 2014/2015 si è infatti chiuso con un utile netto di circa 15 milioni di euro e con un fatturato netto record di 560,7 milioni, che per la prima volta nella storia del club catalano sfonda il muro dei 500 milioni di Euro. Con questo risultato positivo il Barça ha chiuso il bilancio in attivo per il quarto anno consecutivo: risultato non trascurabile per un club che ogni anno spende, solo di stipendi, l’astronomica cifra di 340 milioni di euro.

A far fronte alle numerose spese del Barcellona, però, ci sono ricavi principeschi: secondo quanto riportato da Luca Marotta sul sito specializzato TifosoBilanciato.it, infatti, il club blaugrana ha incassato lo scorso anno più di 600 milioni, aumentando del 15% i propri ricavi. Gli introiti “da botteghino”, ovvero quelli derivanti dalla vendita di biglietti per vedere il Barça allo stadio – il leggendario Camp Nou – ammontano complessivamente a circa 149 milioni di euro e sono aumentati del 16%, a causa della partecipazione e organizzazione delle finali di Copa del Rey e Champions League (pur con la penalizzazione di non aver giocato la Supercoppa Spagnola, che solitamente è un’occasione di introiti notevolissima).

I milioni che il Barcellona ha invece ottenuto dalla UEFA per la sua partecipazione vincente alla Champions League, invece, sono ben 61, di cui 24 derivanti dal cosiddetto market pool, suddiviso tra le partecipanti in base alla provenienza nazionale. Per quanto riguarda il calciomercato, infine, il Barça è riuscito a scrivere per la prima volta un segno negativo: le spese superano i 100 milioni di euro, mentre i ricavi si fermano a 55. Tra gli acquisti spiccano quelli di Luis Suarez, messo a bilancio per 54 milioni; Claudio Bravo, arrivato per 7,4 milioni; e il “terzetto” del Siviglia, composto da Ivan Rakitic, Aleix Vidal (che però è stato disponibile solo da questa stagione) e Denis Suarez, costati in tutto 27 milioni. Tra le cessioni, invece, da segnalare quelle di Cesc Fabregas al Chelsea per 16,5 milioni; Alexis Sanchez all’Arsenal per 26 milioni circa; e Gerard Deulofeu all’Everton per 6 milioni – con diritto di recompra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy