Barcellona, Suarez: “Dopo il k.o. col Liverpool non potevo uscire di casa, nemmeno per…”

Barcellona, Suarez: “Dopo il k.o. col Liverpool non potevo uscire di casa, nemmeno per…”

Le rivelazioni dell’uruguaiano a Fox Sports Radio, in Argentina

di Redazione ITASportPress

Intervistato da Fox Sports Radio, in Argentina, l’uruguaiano del Barcellona Luis Suarez ha parlato delle difficili settimane successive alla disfatta del Barcellona contro il Liverpool nella scorsa Champions League:  dopo aver vinto 3-0 in casa al Camp Nou, è arrivata la rimonta straordinaria dei Reds ad Anfield, che poi si sarebbero laureati campioni d’Europa a inizio giugno. “Abbiamo sofferto per giorni e settimane – ha rivelato l’attaccante, peraltro ex di quella doppia sfida -, sia nel giocare a calcio che nelle altre attività. Nemmeno potevamo uscire di casa per andare a prendere i nostri bambini a scuola. È stato difficile, ho vissuto un momento davvero duro, ma è stato così anche per i miei compagni”.

“Eppure avevamo imparato già nella passata edizione che si può essere rimontati con un 3-0 a favore – ha continuato Suarez nell’intervista -, ma il calcio è questo. Sapevamo che ad Anfield sarebbe stato difficile, con tanti tifosi al seguito pronti ad incitare la propria squadra. Non per sminuire il Liverpool, che ha spinto alla follia per rimontare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy