Benitez e l’addio al Newcastle: “Volevo restare, ma la società non condivideva le mie idee…”

Benitez e l’addio al Newcastle: “Volevo restare, ma la società non condivideva le mie idee…”

“Volevo essere parte di un progetto…”

di Redazione ITASportPress
Benitez

Una settimana fa la decisione di separarsi, adesso anche una lettera d’addio davvero emozionante. Rafael, Rafa, Benitez saluta il Newcastle e lo fa con un messaggio strappalacrime in cui, però, manda anche un chiaro messaggio con tono polemico nei confronti dei vertici societari del club inglese.

Arrivato nel club nel 2016, il tecnico spagnolo è stato protagonista di momenti di grande gloria come la promozione in Premier League l’anno successivo alla retrocessione in Championship. Nel messaggio pubblicato sui proprio canali social ufficiali, Benitez ha spiegato i motivi dell’addio.

VISIONI DIFFERENTI – Dopo i ringraziamenti di rito, molto toccanti, l’allenatore spagnolo ha voluto sottolineare quelle che erano le sue intenzioni e quelle che, invece, sono state le idee della società: “Volevo restare, ma non volevo solamente estendere il mio contratto. Volevo essere parte di un progetto. Sono molto triste per questo. Sfortunatamente, la società non condivideva la mia stessa visione del futuro. E questo, per me, è stato chiaro. Ma non rimpiango la mia decisione di essere venuto qui e di aver vissuto momenti fantastici insieme”. Queste alcune delle parti salienti delle parole di Benitez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy