Benitez, stoccata al Newcastle: “L’addio? Non potevo fidarmi di loro…”

Benitez, stoccata al Newcastle: “L’addio? Non potevo fidarmi di loro…”

Il tecnico risponde all’ex società e alle parole del presidente

di Redazione ITASportPress

Rafa Benitez e il Newcastle non si sono lasciati nel migliore dei modi. Nonostante la lettera dello spagnolo nei confronti dei tifosi e dei suoi ex giocatori, il tecnico, attualmente al Dalian Yifang in Cina, pare non aver digerito le parole del presidente dei Magpies a proposito dei motivi che hanno portato all’addio.

Parlando al The Athletic, l’ex allenatore anche di Napoli e Inter, ha voluto dire la sua motivando e smentendo quanto affermato dal suo ex presidente:  “Hanno aspettato un anno e poi mi hanno fatto un’offerta che non avrei potuto accettare. Ci siamo incontrati al termine della stagione, sapevo che non avrebbero fatto grandi sforzi per farmi un’offerta seria e strutturata. E quando la proposta è arrivata, 19 giorni dopo il nostro incontro, mi era stato proposto lo stesso salario di tre anni fa con meno possibilità di controllare le operazioni. Non hanno rispettato le promesse, non mi sono fidato di loro“, ha detto Benitez che poi ha aggiunto: “Inoltre, a tutti i giocatori e lo staff medico era stato corrisposto un bonus per il piazzamento al decimo posto in Premier. Cosa che invece non è stata riconosciuta al mio staff. Mi è sembrata una punizione per non aver firmato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy