Boca Juniors, Tevez: “Sono stato in vacanza per sette mesi, non sapevo cosa stavo facendo”

Le dichiarazioni dell’Apache sull’avventura in Cina

di Redazione ITASportPress
tevez boca

Ospite ai microfoni di TyC Sports, Carlos Tevez, ha raccontato il periodo difficile trascorso in Cina. L’attaccante argentino, è recentemente tornato al Boca Juniors dopo aver concluso la sua ultima avventura con la squadra che l’ha reso uno dei giocatori più pagati al mondo, lo Shanghai Shenhua.
“In Cina sono stato in vacanza per sette mesi. È quello che ho dovuto pagare per non essere stato all’altezza. È normale che l’allenatore e il presidente del club mi critichino, io stesso non sapevo cosa stavo facendo lì. So che qualcuno si è arrabbiato per come me ne sono andato, ma va bene. Non ero in grado di dare il 100%”.

Durante l’intervista la parola è poi passata a Santiago Domínguez, un noto comico argentino, che ha raccontato un aneddoto legato all’attaccante 34enne: “Eravamo io, mia moglie, Vane (moglie di Tevez) e Carlos. Ad un certo punto ho chiesto: ‘Torni?’ Allora ho afferrato una moneta, testa Cina, croce Argentina. Carlos dice: ‘Argentina’, io: ‘Argentina’, Vane: ‘Argentina’, mia moglie: ‘Cina’. Abbiamo deciso in quel momento: quando lanci la moneta, inconsciamente sai già quello che vuoi” ha concluso il comico.

Nel frattempo a preoccupare sono le condizioni fisiche del campione. Secondo quanto riportato da Radio La Red, l’attaccante ex Juventus sta lavorando per recuperare la massa muscolare persa dopo un anno di scarsa preparazione atletica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy