Bolt getta la spugna: “A 33 anni lascio il calcio: ci ho creduto, ma…”

Bolt getta la spugna: “A 33 anni lascio il calcio: ci ho creduto, ma…”

L’ex velocista giamaicano aveva provato a inserirsi nel mondo del pallone

di Redazione ITASportPress

Usain Bolt ha provato a immergersi nel mondo del calcio, ma alla fine il giamaicano ha dovuto dire stop, a soli 33 anni. L’annuncio è stato dato dallo stesso ex velocista ai colleghi del Corriere della Sera: “In Giamaica gioco ancora a pallone per beneficenza, ma a 33 anni devo dire che la mia carriera calcistica è terminata. Ci ho creduto, ma per arrivare al livello che mi era stato richiesto dal campionato australiano ci voleva tempo e io non sono stato capace di stare dietro a tutti i miei impegni e di allenarmi a sufficienza – ha detto Bolt, dopo una breve parentesi al Central Coast Mariners -. Si dice che servano 10 mila ore di allenamento per avere successo, e a me sono mancate. Non è facile passare dal top dell’atletica al calcio professionistico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy