Bolt: “Non mi importa ciò che dice la gente, voglio fare il calciatore. Pogba e Sterling mi supportano…”

Bolt: “Non mi importa ciò che dice la gente, voglio fare il calciatore. Pogba e Sterling mi supportano…”

L’ex stella dell’Atletica vuole sfondare anche nel mondo del calcio

di Redazione ITASportPress
Bolt

Ha provato con i Central Coast Mariners, ma dopo un periodo di due mesi tra alti e bassi, Usain Bolt non è riuscito ad ottenere il tanto ambito contratto da professionista. C’è da dire che le pretese dello stesso velocista non hanno aiutato il club australiano a venirgli incontro: i ben 95 mila euro all’anno erano troppo…pochi per lui. Ed ecco che l’avventura nel mondo del calcio, per il momento si è conclusa con un nulla di fatto.

Si era parlato anche di Milan, forse a sproposito, ma l’ambizione di Bolt non è certo sparita. Intervistato da Sky Sport, infatti, il campione di Atletica ha confermato la voglia di provare ancora a diventare un calciatore professionista, ammettendo anche di aver ricevuto il supporto di quelli che al momento sono due dei più importanti giocatori del panorama calcistico europeo: Paul Pogba e Raheem Sterling, rispettivamente giocatori di Manchester United e Manchester City.

VOGLIA – “Le persone diranno ciò che vogliono, sono abituato a questo. Ero abituato anche nell’Atletica Leggera. Le persone erano solite pensare male a me quando ho iniziato e ho dimostrato loro che sbagliavano ogni anno. Il calcio è qualcosa che voglio. Non si tratta di soldi, è un sogno, e voglio provare a vedere quanto posso essere bravo”. “Le critiche? Non le prendo sul personale, rido di queste cose”.

SUPPORTO – E Bolt non ascolta le parole altrui anche perché ha avuto modo di confrontarsi e sentire il parere di persone esperte: “Ho davvero incontrato tanti calciatori e persone come Patrick Vieira. Ho parlato con Pogba e Sterling e sono felici di vedermi provare, dicono “dai, puoi farlo”. Mi supportano, quindi non mi preoccuperò di alcuni giocatori di livello minoner che dicono alcune cose su di me perché ho giocatori di alto livello che mi supportano e sanno quale sia il mio sogno e che cosa voglio fare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy