Borussia Dortmund, quanto costa la pandemia: 26 milioni di perdite in mezza stagione

I tedeschi fanno i conti con lo stadio chiuso e meno ricavi

di Redazione ITASportPress
Borussia Dortmund

Periodo complicato per il mondo, anche per quello del calcio che ha dovuto fare i conti con la pandemia di coronavirus e le successive perdite dovute, principalmente, ai mancati ricavi dal pubblico negli stadi. Interessante quanto riportato da Kicker in merito alla situazione del Borussia Dortmund che, in mezza stagione, avrebbe fatto registrare ben 26 milioni di perdite.

Borussia Dortmund: dal campo alle finanze…

Haaland (getty images)

Se la situazione a livello calcistico non è certo delle migliori con il club che si trova in questo momento in sesta posizone e ben lontano dalla vetta della Bundesliga, lo stesso si può dire per la parte finanziaria.

Infatti, nella prima metà della stagione 2020/2021, il Borussia Dortmund avrebbe fatto registrare 26 milioni di euro di perdite dovute principalmente alla mancanza di spettatori allo stadio. Il famoso muro giallonero è vitale per il club, non solo come spinta durante le partite ai giocatori, ma proprio per le casse.

Secondo Kicker, la mancanza di vendita di biglietti per le gare casalinghe, sommata ad una riduzione di vendite dei prodotti del club, più cibo e bevande nel corso degli eventi avrebbe portato a queste situazione decisamente poco felice.

Nello specifico i ricavi da partite sarebber scesi da 22.6 milioni di euro a 0.6 milioni di euro; quelli del marketing televisivo da 113.1 milioni a 98.7 milioni e quelli in riferimento alla ristorazione e altri eventi da 29.2 milioni a 5.3 milioni di euro. A fronte di queste perdite, il Borussia Dortmund è riuscita a risparmiare ben 9.2 milioni in termini di personale. Il trimestre dal 1° ottobre 2020 al 31 dicembre 2020 si era concluso con un positivo di 9.6 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy