Bayern Monaco, Hoeness si congeda: “Ecco la mia ultima volta da presidente…”

Bayern Monaco, Hoeness si congeda: “Ecco la mia ultima volta da presidente…”

“Kovac? Penso di averlo liberato di un peso…”

di Redazione ITASportPress

Non poteva esserci modo migliore per dire addio al ruolo di presidente del Bayern Monaco. Uli Hoeness si congeda con un sonoro 4-0 rifilato ai rivali di sempre del Borussia Dortmund nel match di ieri. Come riporta Goal, il numero uno dei tedeschi ha parlato in zona mista rispondendo a qualche domanda sia sull’ex tecnico Kovac sia sul proprio futuro.

PRESIDENTE – “Quando sono andato allo stadio, mi sono reso conto che questa sarebbe stata la mia ultima partita da presidente. Speravo sarebbe andata bene. La squadra ha giocato a calcio in modo eccezionale dal primo all’ultimo secondo e ha combattuto incredibilmente. Non abbiamo lasciato modo al Dortmund di rispondere. È così che avevo immaginato il mio congedo dalla presidenza”, ha detto Hoeness che ha continuato: “Penso a venerdì prossimo (giorno in cui ci sarà l’assemble generale, poi lunedi il cambio di vertice ufficiale ndr). Meglio lasciare con una vittoria per 4-0 piuttosto che con una sconfitta”. “Sono orgoglioso dei titoli vinti, oltre 60”.

KOVAC – E sull’addio di Kovac e il buon impatto di Flick, suo ex secondo: “La squadra ha capito che non ha scuse. Kovac è un amico e credo di avergli levato un peso mandandolo via. Per quanto rimarrà Flick alla guida del club? Non lo so. Penso abbiamo ancora un po’ di tempo per decidere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy