Bayern Monaco, Ribery: “Non ho mai digerito il fatto di non aver vinto il Pallone d’Oro…”

Bayern Monaco, Ribery: “Non ho mai digerito il fatto di non aver vinto il Pallone d’Oro…”

“Francia campione del Mondo? Sono orgoglioso del mio Paese”

di Redazione ITASportPress
Ribery

Interessante intervista rilasciata da Frank Ribery, esterno offensivo del Bayern Monaco al quotidiano francese L’Equipe. Il classe ’83 si è raccontato a tuttotondo: dal suo approdo in Germania in Bundesliga, fino al grande rimpianto della sua carriera che ancora gli procura un certo fastidio.

LA MIA VITA – “Dodicesima stagione al Bayern? Appena arrivato ho subito capito che il Bayern era il mio club. Ho subito capito che tutto era perfetto per me qui, per vincere titoli. Il continuo contatto con i vertici del club e il mio rapporto con i sostenitori, tutto è stato fantastico e immediato. Dopo due o tre mesi, ero già legato. Ho trentasei anni, ho trascorso un terzo della mia vita a Monaco, oltre i due terzi della mia vita professionale. Significa qualcosa. È un qualcosa di molto forte”. “Quando in club dici sempre la verità, si può essere attaccati, si può ricevere complimenti ma se c’è la verità alla base tutto è più sereno. Sono in uno dei cinque club più forti d’Europa e non ho mai pensato di andarmene. Il Bayern è la mia famiglia”.

RIMPIANTO – “La finale del Mondiale? Per la finale della Francia contro la Croazia ero a Parigi e sono stato molto orgoglioso per il mio Paese”, ha detto Ribery, che però vuole togliersi anche un sassolino dalla scapra: “Il Pallone d’Oro? Ancora oggi penso che me lo sarei meritato. Non ho mai digerito il fatto di non averlo vinto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy