Borussia Mönchengladbach, ds Eberl avvisa gli ultrà: “Se lo fate ancora abbandoneremo il campo”

Borussia Mönchengladbach, ds Eberl avvisa gli ultrà: “Se lo fate ancora abbandoneremo il campo”

Nella partita di Bundesliga contro Hoffenheim, gli ultrà del Gladbach hanno attaccato il proprietario di maggioranza dell’Hoffenheim

di Redazione ITASportPress

“Se succederà ancora una volta, abbiamo deciso di abbandonare il campo”. Queste le parole proferite dal direttore sportivo Max Eberl del Borussia Mönchengladbach dopo i fatti accaduti sabato scorso quando gli ultrà neroverdi hanno esposto uno striscione con la faccia del proprietario di maggioranza dell’Hoffenheim all’interno di un mirino. Insulti poi piovuti anche su un altro dirigente della squadra avversaria. Eberl ha sottolineato che il Borussia Mönchengladbach è stato sempre un club sinonimo di tolleranza e sempre contrario alla demarcazione e all’offesa. “Questo è quello che il nostro club rappresenta e vogliamo inviare un segnale chiaro ai tifosi. Ora si tratta di identificare gli autori e i complici. Questi tifosi danneggiano la nostra cultura calcistica e dobbiamo scovarli”, ha dichiarato Eberl. Il club è stato penalizzato dalla Federcalcio tedesca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy