Coman, all’allenamento in McLaren e multa del Bayern Monaco: “Scusate, ma l’Audi aveva lo specchietto rotto…”

Coman, all’allenamento in McLaren e multa del Bayern Monaco: “Scusate, ma l’Audi aveva lo specchietto rotto…”

L’attaccante dei tedeschi spiega il motivo per cui non ha utilizzato la vettura con il main sponsor del club

di Redazione ITASportPress

Prima l’acquisto della Ferrari da parte di Niklas Süle, adesso, l’arrivo in McLaren agli allenamenti da parte di Kingsley Coman. In casa Bayern Monaco i calciatori sembrano dimenticarsi costantemente degli accordi presi dalla società con il main sponsor Audi e, ora, ne pagheranno le conseguenze.

L’ultimo episodio ha visto protagonista l’attaccante, con un passato alla Juventus, Coman, presentatosi alla sessione di allenamento con la sua McLaren anziché con l’Audi. Un bel problema che quasi sicuramente gli costerà una multa da parte del club per aver ignorato le direttive sull’utilizzo delle vettura del main sponsor. Il calciatore, però, ha voluto dire la sua alla Bild, spiegando il motivo, a quanto pare anche valido, per cui non ha potuto utilizzare l’auto consentita: “Chiedo scusa, so di aver sbagliato. Ma la mia Audi aveva lo specchietto retrovisore danneggiato e non potevo utilizzarla. In ogni caso pagherò le conseguenze di questo mio gesto perché rimane comunque un mio errore”.

LA CRESCITA DI COMAN

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy