Haaland e i suoi modelli: “Ho seguito papà, ora mi ispiro a Mbappé”

Haaland e i suoi modelli: “Ho seguito papà, ora mi ispiro a Mbappé”

Le dichiarazioni dell’attaccante del Borussia Dortmund

di Redazione ITASportPress

Il Borussia Dortmund si coccola il suo bomber Erling Haaland. L’attaccante norvegese, arrivato in giallonero nel corso della sessione invernale del calciomercato dal Red Bull Salisburgo, si è raccontato dopo essere stato eletto giocatore dell’ultimo mese in Bundesliga: “Mio padre Alf-Inge è stato un grande modello per me. Mi sono sempre detto di voler diventare un calciatore professionista ed è quello che mi sono sempre ripetuto per tutta la mia vita. Cercare di fare meglio di lui è sempre stato un obiettivo che al momento non ho ancora raggiunto: lui ha giocato 34 partite con la maglia della Norvegia e circa 200 in Premier. A me manca ancora un po’. Il mio percorso non è ancora paragonabile a quello di altri. E’ vero, a Salisburgo ho segnato tanti gol, ma poi vedevo cosa faceva Mbappè in Ligue 1 e ho capito che nel calcio si può sempre raggiungere un livello più alto”. Certamente un aiuto nella sua crescita potrebbe arrivare dal Borussia Dortmund: “Sono qui da un mese, ma quando la squadra è così brava è più facile creare occasioni da gol. Sancho, Reus e Hazard sono calciatori di livello mondiale e con questi ragazzi tutto diventa molto più semplice

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy