Haaland non vede l’ora: “In forma per ripartire”

Haaland non vede l’ora: “In forma per ripartire”

L’attaccante del Borussia Dortmund gioisce per il ritorno in campo della Bundesliga

di Redazione ITASportPress
Haaland

La Bundesliga è pronta a tornare in campo. Sabato 16 maggio il via libera alle prime gare post emergenza coronavirus. Nonostante l’allarme sanitario non sia ancora del tutto concluso e, anzi, ancora si contino molti contagi in Germania, il massimo campionato tedesco ripartirà. Da una parte c’è chi è preoccupato e dall’altra chi, come Erling Haaland, attaccante del Borussia Dortmund, non vede l’ora.

Haaland è già in forma

Haaland
Haaland (getty images)

Parlando ai microfoni di Sky Sport Germania, Haaland ha ammesso di essere molto eccitato all’idea di tornare a giocare. Il giovane attaccante, arrivato in Bundesliga nella precedente sessione di mercato dal Salisburgo, d’altronde è stato subito decisivo per i suoi. Ovviamente a suon di gol: “È stato bellissimo sentire la notizia della ripartenza della Bundesliga”, ha ammesso il centravanti. “Per me è favoloso aver avuto il via libera. Ovviamente gli allenamenti di squadra sono importanti per lavorare sulla parte atletica e sulla tecnica, ma sono anche importanti per mantenere il rapporto con i compagni. Io, però, devo dire che mi sono allenato tanto anche da solo a casa durante gli ultimi mesi, quindi non vi preoccupate: sono in forma. I miei 12 gol in 11 partite? Senza dubbio ho iniziato bene qui al Borussia Dortmund, mi sto concentrando sul lavoro per migliorare ogni giorno, vedo che curando i dettagli imparo sempre di più, cerco di essere nella miglior forma possibile”.

Il segreto del centravanti

haaland
Haaland (getty images)

Forse, il motivo di tanta sicurezza sul suo stato di forma, è da ricondurre anche al suo segreto, svelato di recente ad AS da Stanislav Macek, attuale commissario tecnico della Slovacchia Under 18, ma che l’anno scorso ha conosciuto proprio Haaland in una settimana di studio trascorsa ad osservare Jesse Marsch, tecnico del Salisburgo: “Lavora tantissimo individualmente per migliorare. Mi diceva che ogni giorno fa circa 1000 addominali e 300 flessioni. Nessumo mi impressionò come lui, è un ragazzino ma si allena come un uomo maturo. Sa benissimo cosa vuole, in campo mi ricorda molto Zlatan Ibrahimovic”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy