Haaland onesto: “Ok il secondo posto, ma titolo al Bayern Monaco è una me**a”

L’attaccante del Borussia Dortmund dopo la sfida in Bundesliga

di Redazione ITASportPress
Haaland

Erling Haaland è stato sicuramente il grande protagonista della stagione calcistica europea. Un grandissimo impatto prima con la maglia del Salisburgo e poi, dopo il trasferimento di gennaio, assoluto leader a suon di gol anche del Borussia Dortmund. Grazie alle sue reti, i gialloneri avevano sperato di poter battere il Bayern Monaco nella corsa al titolo, ma alla fine nulla di fatto. Ad una giornata dal termine, però, la squadra del giovane norvegese si è garantita il secondo posto matematico andando a vincere 2-0 in casa del Lipsia terzo. Per Haaland, ancora una doppietta che gli permettere di raggiungere quota 13 reti e far si che il Dortmund metta a segno un bel record: mai il club tedesco aveva segnato 84 gol in un solo campionato.

Haaland: l’amara realtà

Bayern Monaco Borussia Dortmund
Borussia Dortmund Bayern Monaco (getty images)

Ma parlando a BT Sport, il giovane centravanti non è sembrato affatto contento della situazione dei suoi. Il giovane bomber sperava in un risultato diverso in questa annata di Bundesliga: “Devo essere sincero il titolo al Bayern Monaco è una merda“, ha detto Haaland senza mezze misure. “Uno schifo che il Bayern sia diventato il campione. Ma ora non c’è niente da fare. Siamo contenti di aver assicurato il secondo posto ed è quello che potevamo fare. Abbiamo cercato di avvicinarsi al Bayern il più possibile senza successo”, ha concluso con l’amaro in bocca il centravanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy