Hoffenheim, misure anti contagio eccezionali: la proposta

Hoffenheim, misure anti contagio eccezionali: la proposta

Il medico social del club tedesco Thomas Frölich ha avanzato delle ipotesi

di Redazione ITASportPress
Hoffenheim

Il calcio tedesco è ormai pronto alla ripresa. Il governo ha dato l’ok per la ripartenza della Bundesliga. La federcalcio tedesca ha annunciato che il prossimo fine settimana si tornerà a giocare. Tante le discussioni sulla sicurezza e sui vari protocolli anti contagio. Curiosa anche la proposta che arriva dall’Hoffenheim.

Nessun contatto: l’idea del medico dell’Hoffenheim

Hoffenheim
Hoffenheim (getty images)

Non tutti gli addetti ai lavori della Bundesliga sono d’accordo sul protocollo di 41 pagine presentato dalla DFL e tra questi c’è anche il medico del club tedesco Thomas Frölich che attraverso il giornale Sportärztezeitung ha proposte alcune… soluzioni alternative. Niente più calci d’angolo, per evitare assembramenti in area di rigore, ma sarebbero permesse dunque solo le rimesse laterali e i calci di punizione indiretti. Ma non solo. Secondo il signor Frölich sarebbe utile anche il divieto per le respinte dopo i calci di rigore: tutto ciò che comporta un contatto fisico diretto dovrebbe, quindi, essere limitato. Seguendo questa linea di pensiero, il direttore di gara dovrebbe essere particolarmente impegnato a fischiare ogni minimo contatto fisico, interrompendo il gioco durante i duelli più corposi. Rimangono, invece, le linee guida più classiche come l’uso delle mascherine da parte dei calciatori e il divieto di stringere la mano per chiedere scusa dopo i falli.

Il parere dei diretti interessati

Plea
Plea Borussia Moenchengladbach (getty images)

Tra i giocatori c’è anche chi si è esposto riguardo la ripartenza e le nuove regole da rispettare. Parliamo di Alassane Plea del Borussia Moenchengladbach che alla Bild ha detto: “Alcuni compagni di squadra sono preoccupati e hanno paura di contrarre il coronavirus, ma ci manca il campo: il calcio è la nostra vita”. Segno evidente che, nonostante ci sarà qualcosa di diverso nelle regole e nei comportamenti, la volontà è quella di provare ad andare avanti magari anche a costo di fare attenzione al più piccolo contatto.

CURIOSITA’ SUI GIOCATORI IN ISOLAMENTO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy