Lewandowski senza limiti, qual è il segreto? “Vietato pensare in campo”

L’attaccante polacco racconta la sua preparazione

di Redazione ITASportPress
Lewandowski

Ancora quattro reti per fare la storia. Robert Lewandowski potrebbe battere il record di reti in una singola edizione della Champions League, stabilito da Cristiano Ronaldo nel 2013. Il campione polacco del Bayern Monaco avrà la sua prima occasione contro il Lione e, in caso di accesso alla finale, potrà rifarsi contro il Paris Saint-Germain.

Lewandowski
Lewandowski (getty images)

SEGRETO

Ma qual è il suo segreto per essere così competitivo? Lewandowski lo ha rivelato ai microfoni di France Football: “Il 90% dei gol è determinato dalla testa e dal tuo livello di concentrazione. Se sei stanco il pensiero è automaticamente più lento e il lasso di tempo a disposizione si riduce. In area di rigore abbiamo solo 0,1 o 0,2 secondi per pensare, decidere e interagire con la palla. Per questo è fondamentale l’allenamento, perché è lì che costruisci i movimenti e li rendi automatici. Che sia di destro o di sinistro non importa. Devi essere pronto. Senza neanche pensarci, devi farlo. Al contrario, se pensi troppo a ciò che vuoi fare diventa controproducente perché il tuo corpo dovrebbe fare la cosa giusta automaticamente. Se vuoi vincere una partita sono determinanti i dettagli, anche i più piccoli perché fanno la differenza. La concentrazione e l’attenzione ai dettagli sono fondamentali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy