Robben “tradisce” il Bayern e iscrive il figlio al Monaco 1860

Robben “tradisce” il Bayern e iscrive il figlio al Monaco 1860

L’olandese oggi si è recato nella sede di allenamento per guardare da vicino le performance del bambino, ma la presenza non è sfuggita ai tifosi bavaresi

di Redazione ITASportPress

Dalla stagione 2003/04 non si disputa più in Bundesliga il derby di Monaco di Baviera. Tutta colpa del Monaco 1860 che travolto dai debiti è finito in seconda divisione e non si è ancora ripreso. Ciò nonostante in città, la rivalità si sente ancora e il Bayern Monaco, nato quaranta anni dopo, ha surclassato lo storico sodalizio biancoceleste riempendo la propria bacheca di trofei a differenze dei Löwen (i leoni) che hanno vinto un solo campionato 50 anni fa. Ma sicuramente Arjen Robben, fuoriclasse a disposizione di Carlo Ancelotti, non ha guardato agli aspetti campanilistici quando ha deciso di iscrivere il figlio Luka di 7 anni alla scuola calcio del Monaco 1860. L’olandese si è recato nella sede di allenamento per guardare da vicino le performance del suo bambino, ma la presenza non è sfuggita ai tifosi bavaresi che non l’hanno presa bene anche se è ben noto che il settore giovanile del Monaco 1860 è all’avanguardia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy